martedì 14 agosto 2007

Rieccomi!

Sono tornata dal Festival di Compiano e dalle vacanze. Diciamo che in generale non sono state due settimane magnifiche, ma almeno mi sono un po' svagata.

A Compiano direi che non ci rimetterò più piede, almeno finchè le cose non cambieranno.
Non è pubblicizzato per niente, tutte queste botteghe che dovevano essere aperte in realtà non ci sono e gli spettacoli di certo non sono di girovaghi, ma una sottospecie di cabaret molto volgare e per nulla divertente. Soprattutto se si considera il pubblico, fatto quasi esclusivamente di persone anziane e di famigliole con bambini, e oltre modo scarso: alle 10 di sabato sera non passava nessuno.

Quindi, se avevate letto il post sul Festival dei Girovaghi e contavate di andarci come mercanti: dimenticatevelo. Ci sono posti migliori di questo in cui andare a vendere le vostre cose. Magari costano di più, ma sicuramente c'è un mercato migliore. Bisogna dire che 40 euro per un mercatino con tanto di bottega, luce e assicurazione potevano sembrare allettanti, ma sono risultati un furto, visto i risultati di tutte le botteghe.
Se lo avete letto con l'intenzione di andare a fare un giretto lassù: prego, fate pure. Anzi, portatevi un bel po' di amici e parenti, così fate contenti i mercanti disperati.
Se siete solo dei miei amici che volevano vedere com'è andata: chiamatemi e consolatemi un po', per favore!

1 commento:

Tirabaralla ha detto...

Davvero, che esperienzaccia :<
Vorrei le foto, quando hai tempo.

spero tu ti stia ulteriormente ritemprando, in Svezia ^_^